Scleroterapia: cura delle vene varicose

scleroterapia

La varicosi consiste nella dilatazione patologica permanente di una vena in seguito ad una modificazione di tipo regressivo delle pareti venose; nel linguaggio comune parliamo di vene varicose proprio ad indicare vene ingrandite, tortuose e con nodi tipici, che si manifestano in genere nelle due vene safene. I vasi sanguigni si dilatano quando la parete venosa tende a rilasciarsi a causa di un’eccessiva quantità di flusso sanguigno o di un suo rallentamento; se i muscoli che circondano la vena non presentano una forza di contrazione sufficiente per contrastare il fenomeno, ecco che la dilatazione può divenire costante fino ad avere un’insufficienza venosa cronica.

La patologia, che può essere localizzata o diffusa, è dovuta a: predisposizione genetica alla fragilità capillare; posizione eretta umana, che favorisce la patologia; fattori di rischio, tra i quali l’età, l’obesità e soprattutto la gravidanza, tanto che l’80% delle donne con età superiore ai 35 anni e con una o più gravidanze alle spalle risulta aver sviluppato varici di grado I e di grado II).

Dal momento che il problema delle vene varicose può rappresentare un problema estetico limitante, soprattutto nella vita di relazione, si comprende l’importanza di una sua risoluzione.

La scleroterapia delle vene varicose è la tecnica per eccellenza per il trattamento delle varici di piccolo calibro. E’ una modalità non dolorosa, semplice, efficace e praticamente priva di rischi o complicanze, soprattutto quando eseguita da mani esperte.

In particolare, la radiofrequenza sclerosante consente di trattare diverse tipologie di varici, a partire dal matting telangiectasico (venuzze sottilissime con un diametro massimo di 0,3 mm) a varici di II grado. I risultati sono straordinari e conseguibili in modo rapido ed economico.

La scleroterapia comporta la scomparsa delle teleangectasie trattate, ma non previene la ricomparsa di queste o di nuove teleangectasie. Molto, in quanto molto dipende dalla cronicità della malattia che le determina. Per tale motivo, in seguito ad primo trattamento eradicante, sono necessari controlli periodici al fine di verificare l’evoluzione dell’eventuale insufficienza venosa di base e valutare i possibili trattamenti delle nuove telangectasie.

Scomparsa di varici con l’utilizzo di sclerosanti

Con la terapia sclerosante attuata presso Day Clinc MIlano si determina la chiusura del tratto venoso sede della varice; in punti precisi si procede infatti iniettando una soluzione salina sclerosante che causa all'istante una reazione infiammatoria locale (flebite chimica), con conseguente trombizzazione e successivo assorbimento del tratto varicoso.

La soluzione salina ipertonica impiegata presenta molti vantaggi:

  • assenza del rischio di anafilassi o di allergie alla sostanza sclerosante;
  • possibile utilizzo di grandi volumi della sostanza (anche più di 5 ml per sezione);
  • trattabilità di molte varici e capillari per sessione (anche di un intero arto)
  • ottima tolleranza da parte del paziente
  • risultati rapidi e soddisfacenti
  • superfluità di bendaggi
  • ripresa immediata delle attività personali
  • possibilità di esposizione al sole anche subito dopo la seduta (con la dovuta protezione)
  • trattamento eseguibile tutto l’anno, anche in estate
DAY CLINIC MILANO | 5, Via Monteverdi - 20131 Milano (MI) - Italia | P.I. 08701470968 | Tel. +39 02 2046160   - Tel. +39 02 29521406 | Fax. +39 02 29529290 | segreteria@dayclinicmilano.it | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite